3° giorno: Il virus aleggia ancora nel sistema!

764


Dopo la solita sveglia mattutina ci siamo recati al locale dove abbiamo consumato la colazione; dopo aver mangiato abbiamo dovuto affrontare varie avversità per scoprire il virus che aveva intaccato Oasis con l’aiuto di
computer di vecchia generazione che non potevano essere infettati da quest’ultimo…in questa attività dovevamo compilare una scheda con i significati di alcune parole (es.CMT e IST). Le risposte ci venivano consegnate al termine delle prove che erano di vario genere, come
cruciverba e morse.
Alla fine di questa attività ne abbiamo svolta un’altra che è durata quasi tutto il giorno; ci hanno diviso in gruppi, ogni gruppo aveva un numero preciso di gemme che ci sarebbero servite per “comprarci” da mangiare.

All’interno di questo grande gioco vi erano delle basi dove dovevamo svolgere varie attività denominate come posti di un piccolo Borgo (es. Vetreria, falegnameria, farmacia).

Alla fine di ogni sfida ci venivano consegnate delle gemme, che ci servivano per il pranzo (si potevano anche rubare 😏), delle patch che ci sarebbero servite per sconfiggere il virus e degli indizi che avrebbero aiutato per scoprire il luogo dove si nascondeva il virus.
Durante questa attività bisognava avere strategia e capacità di lavorare in gruppo dato che era necessario prendere decisioni che sarebbero andate a scapito di tutta la squadra.

Dopo la merenda che è iniziata circa alle 17:00 abbiamo scoperto il luogo dove si nascondeva il virus e abbiamo cercato di annientarlo tramite le patch che avevamo accumulato. purtroppo non ce l’abbiamo fatta…
Abbiamo cenato e dopo abbiamo svolto un’attività su i sensi organizzata dai capi dove ci bendavano e ci facevano fare un percorso dove potevamo toccare ed annusare ma non vedere.
Alla fine ci hanno sbendato e davanti a noi abbiamo trovato i cartelloni che ognuno di noi aveva scritto con il suo reparto, così abbiamo potuto capire e conoscere meglio i nostri compagni d’avventura.
Grazie a questa attività siamo riusciti a conoscerci meglio e ad apprezzare la bellezza nascosta in ogni minima cosa a cui solitamente non diamo peso.

Alla fine di questa giornata impegnativa siamo andati a dormire, l’ultima sera.


4°giorno La resa dei conti!

Suona la sveglia (presto come al solito); è l’ultimo giorno di campo. nell’aria si può percepire un certo senso di tristezza.
Ma abbiamo un obbiettivo da raggiungere! Sconfiggere il virus.
Solita colazione e subito in azione, ci siamo resi conto che per sconfiggere il virus bisogna usare delle patch personalizzate così appena finito di mangiare ci riuniamo per modificare e abbellire le nostre patch per sconfiggere il virus e salvare Oasis.
Dopo averle inserite tutte nel sistema riusciamo a battere il virus e a salvare il mondo di Oasis.
Dopo le attività i capi e lo staff hanno organizzato una specie di questionario tramite l’app di Mentimeter dove si poteva vedere l’esito delle votazioni e quindi le valutazioni che hanno dato i ragazzi (in modo anonimo).
Abbiamo preso il pranzo d’asporto e poi il treno per tornare in stazione.
Alla fine di questo campo ognuno di noi è un po’ cambiato, in modo positivo, chiaro!
Abbiamo fatto nuove amicizie e avventure che mai avremmo immaginato…

Inutile dire che appena arrivati a casa eravamo già nostalgici del campo e dei nostri compagni!

Matilda Di Frenna 3 Reparto

Rispondi